Fido per anticipo POS

Il Fido per Anticipo POS è un fido di tipo “REVOLVING”, basato sul giro della Moneta Elettronica appoggiata sulla banca presso la quale si richiede il credito in questione.

  • Ipotesi 1: La banca anticipa tutto l’importo del fido concordato (sulla base del giro di Moneta Elettronica mensile) girandolo sul c\c ordinario; al raggiungimento a copertura totale del fido, la banca effettua una nuova erogazione. Naturalmente, tutto è legato alla quantità della movimentazione e alla mole del fatturato.
  • Ipotesi 2: la Moneta Elettronica viene fatta confluire sul conto anticipi; a richiesta e senza vincoli si possono chiedere i giroconti sul conto corrente ordinario.
  • Ipotesi 3: il fido viene concesso al raggiungimento di una soglia minima. Esempio: fido di 100, soglia a 80. Se il Punto Vendita incassa 20.000€ di Moneta Elettronica può chiedere il giroconto sul c/c ordinario in quanto ha raggiunto la soglia di 80.000€; se incassa 19.000€, invece, non può richiedere il giroconto in quanto non ha raggiunto la soglia di 80. Le soglie sono, naturalmente, a discrezione della banca.